Memoria Radici, Ispirazioni

Umiltà, curiosità, rispetto.
Le tre qualità indispensabili per cucinare con il sorriso, proporre identità e avere successo.

La prima cosa, quella per me fondamentale, è riuscire a far capire alle persone che la cosa più importante è mangiare sano: nel modo giusto, nelle giuste quantità, che le materie prime selezionate siano ottime e cotto, preparato nel modo migliore.

La filiera corta, il biologico, sono cose possono assumere un aspetto fondamentale per tutti noi.

L'ingrediente più importante

L'Amore, in cucina?

Certo, non è nella "lista della spesa", ma è il più indispensabile: l’amore per quello che stai facendo, per ciò che stai mettendo nel piatto. La cura e la passione per la ricerca, la curiosità di provare e riprovare.

La conoscenza approfondita degli ingredienti del tuo territorio, qualsiasi esso sia, e per tutte quelle materie prime che ancora non conosci ma che vorresti sperimentare e abbracciare.

L’amore che hai dentro per la cucina - per qualsiasi tipo di cucina - rappresenta - secondo me - l’unico ingrediente veramente necessario.

Tecniche, & fantasia

Le tecniche come strumento al servizio del senso e dell'identità.

Mi piace sperimentare: a chi non piace, in cucina?

Tutte le nuove tecniche incuriosiscono e stuzzicano la fantasia nel voler provare cose nuove. Ma alla fine la cucina del presente e del futuro è fatta sostanzialmente di semplicità.

Le nuove tecniche sono utili per trovare il modo di rendere il piatto tradizionale ancora più semplice e gustoso.

Maria Antonietta Lucchesi, Roma, Italia

Facebook | Instagram | e-mail

Grafica e immagini: Fab•Com - 2019